Buoncammino ai cagliaritani, giù le mani dall'ex carcere

 

La Base: il nuovo lungomare Poetto alla memoria di Amsicora Capra

 

Al Presidente del Consiglio comunale

Mozione

I sottoscritti consiglieri comunali,
premesso che il Comune di Cagliari ha dimenticato negli ultimi decenni di intitolare all’imprenditore Amsicora Capra una strada o uno spazio pubblico;
ricordata l’alta figura di Capra, che ebbe modo di distinguersi sulla scena sarda sia nel settore dell’industria della alcol, fondando nel 1912 a Cagliari il primo stabilimento della Ichnusa, sia in quello dei trasporti navali e ferroviari;

Ciao Pina, la prossima battaglia è per te (di Claudio Cugusi)

Mancherà alla Politica sarda, tutta, Pina Cherchi. Sardista e dirigente del Partito Sardo d’Azione, a lungo sindaco di Soddì, a sessant’anni strappata alla vita una settimana fa da quello che si definisce un male fulminante. Pina avrebbe potuto fare ancora tanto per la sua comunità, il Guilcer, e per la Sardegna intera. Quella delle zone interne di questa nostra Isola, aree che sono oggi depresse economicamente e disperate quanto le (poche) città-città ma che ancora conservano, e per miracolosa fortuna, un’anima e un’identità e un senso di solidarietà che altrove pare perduto. Irrimediabilmente.

Il liceo classico? Assolto. Un bel dibattito su Repubblica

 TORINO - Il liceo classico è assolto, perché "il fatto non sussiste ". Ma dovrebbe essere riformato al più presto. Così, al Teatro Carignano, una corte già fortemente influenzata da una serie di opinioni favorevoli al liceo più antico d'Italia, da Luciano Canfora a Ivano Dionigi, ha deciso ieri, dopo un processo organizzato dalla Fondazione per la Scuola della Compagnia di San Paolo, dal Miur e da Il Mulino, dove l'economista Andrea Ichino e il semiologo e scrittore Umberto Eco sostenevano l'accusa e la difesa. Un processo guidato da Armando Spataro, procuratore capo a Torino, e accompagnato da testimonianze e "tifo", nonché grida di dolore e di richiamo al cambiamento di insegnanti e studenti.

viale Marconi e via Venturi: ecco cosa cambia con il mio ordine del giorno

 Comune di Cagliari

ordine del giorno

Noi sottoscritti consiglieri comunali,
premesso che è all'attenzione dell'Assessorato regionale e comunale ai Trasporti l'auspicata e attesa riqualificazione di viale Marconi con la prevista introduzione di sensi unici e corsie protette di trasporto pubblico;

rilevato che, alla luce di quanto premesso, è necessario riconsiderare la relazione d'insieme tra il viale Marconi, le zone residenziali e le aree dei servizi sorti a lato di viale Marconi sul versante cagliaritano;

Dalla Scozia un segnale concreto per la Sardegna (e non solo)

 

Se anche fosse vero che i no prevalgono sui sì, di pochissimo ma prevalgono, il fronte scozzese è così vasto che questo voto referendario ha un enorme significato politico per la Scozia, per l'Unione europea e per tutte le nazioni ancora senza un proprio Stato come la Sardegna.
Il voto scozzese, insomma, non potrà essere archiviato né da Londra né da Bruxelles come uno scherzo di fine estate e sancisce comunque una condizione, assolutamente precaria, di separati in casa per gli scozzesi indipendentisti.

Cugusi (La Base) sulla nomine di Cappellacci: chi non ha il pudore di andarsene sia invitato a farlo

Quanto è legittimato ad operare un manager della Sanità, di Nuoro come di Sassari, che fu indicato cinque anni fa dalla giunta e dalla maggioranza di Cappellacci? E quanto lo sono i presidenti di enti e consorzi cagliaritani o barbaricini, agenzie e i loro consiglieri di amministrazione? Nulla, assolutamente nulla. Tanto che sono loro i primi ad attendere il suono della campanella, sperando che sia rotta, per tornare alle loro precedenti (e spesso molteplici) incombenze di superprofessionisti.

Lo stesso discorso vale per i commissari delle province sarde, di stretta nomina cappellacciana: nulla da dire rispetto ad allora ma molto da dire oggi.

Domenica tutti in via San Vincenzo per festeggiare i cinque anni dei Sardi soccorso

 A cinque anni dalla fondazione l'associazione "I Sardi Soccorso", in collaborazione con Bella Sardegna,  inaugura presso il giardino della nuova sede sul colle di Buoncammino il mercatino de "i Sardi" che ospiterà una selezione di stand di prodotti agricoli biologici e da filiera corta, enogastronomia, tradizioni e artigianato, hobbisti ed artisti.
Il mercato si propone come un gruppo d'acquisto solidale e si ispira a principi che legano la sana alimentazione al benessere ed alla salute, promuovendo stili di vita con che lasciano spazio a momenti di arte e cultura, creatività e svago.

Dalle ore 19.30 la visita al mercato verrà accompagnata dal sottofondo raggae del concerto dei ROCKSTEADY ENSEMBLE.

Via Castelli, non basta l'autobus per far cessare l'isolamento

 Al presidente del Consiglio comunale

Interrogazione su via Castelli

Oggetto: degrado e totale abbandono delle aiuole di Via Castelli e mancata realizzazione di un manto stradale nel collegamento tra Via Montesanto e intersezione stradale.

Premesso che le aiuole e gli spazi sterrati di via Castelli versano in uno stato di degrado e totale abbandono, prive di qualsiasi pulizia e cura

Premesso che in via Castelli la circolazione interna dei veicoli è resa ancora più pericolosa dalla mancanza di qualunque forma di segnaletica, verticale e orizzontale tanto che il posteggio dei mezzi privati avviene senza regola e spesso con intralcio per i mezzi di soccorso

Vorrei che la Sardegna fosse

Condividi contenuti