aprile 2012

Innocenti solo i ponteggi

Scandalo perché la Lega pagava la casa ufficio di Roma del ministro Calderoli. Ma lo scandalo dov'è? Potere dell'antipolitica e dei giornali che l'assecondano. Ormai in Italia di innocenti sono rimasti soltanto i ponteggi. (c.c.)

Immobili fantasma e terreni: entro giugno la nuova mappa

 La lunga attesa non è finita. Per avviare la riforma del catasto non basterà un provvedimento del Consiglio dei ministri che trasforma l'unità di misura per il calcolo della rendita, con il passaggio dai vani al metro quadro. Senza dubbio si tratta di un passaggio importante, ma non sufficiente. Perché prima di utilizzare semplicemente i vani invece che i metri quadri è necessario accompagnare questa rivoluzione con la transizione a un sistema di misura coerente con il mercato. Insomma, il catasto deve essere fedele alla realtà territoriale e immobiliare. Questa è la vera scommessa, visto che ancora oggi non sempre negli uffici dell'Agenzia del territorio si ha la mappa completa di quello che esiste nell'area di competenza.

Parco di Molentargius, con un'interrogazione chiedo al sindaco di intervenire

 
 
Al Presidente del Consiglio comunale
 
Interrogazione urgente sul Parco di Molentargius–Saline

Via Peschiera e piazza d'Armi, il Comitato dei crolli torna a farsi sentire. Giovedì 19 aprile dibattito

Web caffè, piazza d'Armi - Cagliari

ore 16.30

- Registrazione dei partecipanti

I candidati «Aprite le urne e fateci votare»

 C’è chi si appella a Mario Monti, chi a Ugo Cappellacci, chi semplicemente confida nel buon senso generale: nessuno fra i candidati a sindaco dei Comuni maggiori che il prossimo mese dovrebbero andare al voto, crede che si arriverà ad annullare le elezioni amministrative in Sardegna per mancanza di fondi. Al limite i candidati si dicono pronti a sopportare un lieve slittamento delle date (l’apertura delle urne è fissata al 20 e 21 maggio, per il primo turno), anche se tutti ritengono che sarebbe comunque uno smacco per la democrazia e un grave danno per la cittadinanza.
pronti per il 20 maggio

Oggi ho riso molto con l'Amaca di Michele Serra (da Repubblica.it)

 

La rissa al Colosseo tra centurioni e vigili, con urla in vernacolo e largo impiego di tipi umani da Cinecittà, sembrava una scena ancora inedita di “Roma” di Fellini. Invece era vera, come probabilmente vero è il bisogno che spinge padri di famiglia non più giovani e non più aitanti a travestirsi da antichi romani per rastrellare qualche mancia tra i turisti.

Class action, i tifosi chiedono il rimborso (da Unione sarda)

Delusi, arrabbiati per essere stati privati delle partite casalinghe del Cagliari, cinquanta abbonati rossoblù hanno promosso una class-action contro la società di viale La Playa, sotto l'egida della
Casa dei Diritti, un'associazione che tutela i diritti dei cittadini.

La scommessa ittiturismo

 Ristorazione in laguna con i piatti della tradizione Parlano da imprenditori. Da pescatori di laguna con le idee chiare su quel che vogliono, su quel che cercano. «Per noi l'ittiturismo sarà valore aggiunto». Parola di Giampiero Cuccu che dei 70 ettari di stagno a Feraxi è la guida . Sa, lo sanno un po' tutti, di avere in gestione una fetta di paradiso, patrimonio produttivo e ambientale che potrebbe creare ricchezza. Ben oltre quegli stipendi che i pescatori devono guadagnarsi ogni mese a suon di fatica e sudore e freddo. IL FUTURO Il condizionale non ha intenzione di abbandonarlo, Cuccu, ma lo utilizza più per scaramanzia che per convinzione.

Caos nei cieli Continuità, gara deserta la Sardegna senza aerei

 Nessuna compagnia presenta offerte per il bando della continuità territoriale, la gara per i collegamenti aerei Sardegna-Continente è andata deserta. Significa che i sardi sono in balia delle compagnie aeree che potranno decidere i prezzi dei biglietti, la frequenza dei voli e gli aeroporti da collegare. Un tuffo nel passato proprio quando la Regione con la tariffa unica aveva fatto due passi in avanti, riducendo i costi per residenti e non, e scommettendo sul traino a favore del turismo.
tempo scaduto alle 15.30

Voto negato Elezioni, il governo non dà i soldi amministrative a rischio nell’Isola

 Il governo dei tecnici, o meglio dei non eletti, con le urne e il voto popolare dimostra poca dimestichezza. Le elezioni comunali in Sardegna, fissate per il 20 e 21 maggio, sono a rischio perché Roma, attraverso il ministero dell’Interno, ha deciso che gli oneri finanziari delle amministrative nei 65 Municipi dell’isola sono a carico della Regione sarda e non dello Stato. Il Viminale ha comunicato a Villa Devoto che non garantirà il supporto tecnico e amministrativo e non predisporrà a suo carico alcuna pubblicazione o stampato, né assicurerà la gestione delle procedure informatiche.

Multe stradali dal 2000 al 2004, Cagliari consentirà il pagamento agevolato

Dopo alcuni mesi di necessaria gestazione, arriva domani in Consiglio comunale la delibera che consente il pagamento agevolato delle contravvenzioni stradali inflitte dal 2000 dal 2004 dalla polizia municipale del Comune di Cagliari.
In pratica, la norma consente a chi non ha pagato le multe subite in quegli anni di evitare di pagare le cartelle di Equitalia  (che possono lievitare anche di dieci volte, in alcuni casi) e di pagare invece il minimo previsto oltre a un piccolo aggio per Equitalia e alle spese di notifica.

Ovviamente, come dicevo, sono esclusi dal pagamento agevolato (che improriamente viene definito sanatoria) tutti coloro i quali hanno già pagato in precedenza.

Ma in Costa Smeralda gli hotel restano chiusi

 PORTO CERVO La stagione lunga in Costa Smeralda resta un tabù. A 50 anni dalla sua nascita il borgo del lusso continua a indossare solo l’abito da sera estivo. Il 20 per cento degli hotel del territorio ha scartato l’uovo di Pasqua con le insegne spente. Chi ha scommesso sull’apertura nel week end di festa ha fatto buoni affari, anche se le condizioni del tempo non sono state alleate del business. L’hotel Cervo, 5 stelle della catena Starwood ha riempito le sue stanze extra lusso al 70 per cento. Un trend inaugurato prima di Pasqua che andrà avanti fino a giovedì. Complice il torneo di golf con cui il Pevero golf club festeggia i suoi primi 40 anni.

Sanità Il Sisar resta in ritardo ma l’Isola segue la Lombardia

 «Siamo partiti in ritardo, ma ora possiamo non solo recuperare, ma mettere in piedi un modello informatico unico per il sistema sanitario sardo che può diventare un punto di riferimento per altre regioni e altri paesi europei». Così, il 23 luglio del 2008, l’allora presidente della Regione, Renato Soru, salutava l’inaugurazione della sede di via Cesare Battisti a Cagliari della Engineering, il gruppo dell’information technology che insieme con Telecom spa, si è aggiudicato l’appalto da 20 milioni di euro per realizzare il Sistema informativo sanitario regionale (Sisar).

Class action per Cagliari - Inter (da www.casadeidiritti.org)

Tutti contro il Cagliari a Trieste

<!-- start node.tpl.php -->
L'Associazione Casa dei Diritti, ricevute numerose segnalazioni e richieste da parte degli associati, ha incaricato i propri legali di verificare la possibilità di promuovere una class action contro il Cagliari Calcio per l'incredibile decisione di trasferire a Trieste l'attesissima partita di campionato conto l'Inter.

Cagliari calcio e Comune: i debiti si pagano, sono soldi dei cagliaritani (dall'Unione Sarda)

I consiglieri Cugusi e Chessa: «La società deve al Comune 3,6 milioni»

Il Pd: edilizia popolare coi soldi del Cagliari

 

Il Sant'Elia sul pianeta Papalla (di Claudio Cugusi)

Dopo Elmas e Quartu,  Trieste e Malta ora è la volta di Sant’Antioco:
riferiscono i quotidiani che, folgorato da una visione domenicale, il
consigliere comunale sulcitano Angelo Locci ha scritto al presidente
Cellino invitandolo a “mollare tutte le proposte sin qui ricevute e
costruire la sua Arena a Sant’Antioco, senza intoppi politici né
burocratici”. Ma quella di Locci è soltanto l’ultima delle offerte che
il presidente rossoblù ha ricevuto. Alla sede di viale La Playa  ne
sono arrivate tante altre in questi mesi. Ve le sveliamo in anteprima.
Il lascito comasco. Antonio Sant’Elia, architetto futurista comasco,

Il poligono apre agli allevatori

 Il contratto di couso, con le richieste dei pastori per i pascoli con le stellette del poligono militare di Capo Teulada, è stato siglato. A mettere nero su bianco sull'accordo, venerdì scorso, nella sede del quattordicesimo Reparto infrastrutture del Comando militare, sono stati il colonnello Giovanni Rossitto, comandante del Primo reggimento corazzato di Capo Teulada, i rappresentanti del Movimento pastori sardi, del Demanio, Gianni Albai e Paolo Dessì, rispettivamente sindaci di Teulada e Sant'Anna Arresi, quali garanti.

Affari da nababbi La Costa Smeralda in mano all’Emiro per Barrack i petrodollari del Qatar

 Il regno dorato della Costa Smeralda si prepara a passare di mano: dai dollari americani di Tom Barrack al petrolio dell’Emiro del Qatar, Hamad bin Kalifa al Thani. Il fondo sovrano del paese arabo, Qatar Holding, recentemente protagonista della campagna faraonica per l'acquisto del club calcistico Paris Saint Germain, è a un passo da rilevare la maggioranza azionaria di Smeralda holding, la società che controlla il polo alberghiero sardo creato negli anni Sessanta dall'Aga Khan.
la trattativa

Le multinazionali dell’energia lasciano solo pochi spiccioli

 Il grande business dell’energia ha messo da tempo gli occhi sull’Oristanese: eolico sul mare e su terra, mega impianti fotovoltaici, trivellazioni alla ricerca di pertolio e di gas naturtale. Solo il nucleare sembra per il momento tramontato, ma anche in quel caso la provincia di Oristano era nel centro del mirino. Eppure l’energia elettrica prodotta in questo territorio ha già raggiunto livelli ragguardevoli. Alcune cifre sono state fornite nel corso del convegno dibattito sull’impianto eolico del Monte Grighine e sulle ricadute per il territorio dalle energia rinnovabili.